venerdì 10 giugno 2016

Lasagna solo capra alle erbe di campo


Giorni e giorni senza pubblicare, e questo già era successo.
Giorni e giorni senza aprire il mio account google un po' troppo, no?
Non commento, mi metto all'opera semplicemente.
Ripesco questa ricetta primaverile, al limite della stagionalità se siete in pianura o in collina come me, fattibile se salite un pochettino più su verso la montagna, troverete erbe tenere non ancora fiorite da raccogliere.
Questa lasagna è fatta con le erbe raccolte nel mio prato diciamo fine aprile, con solo formaggio e latte di capra. Li ho acquistati a La casa delle capre, dove Daniela produce con cura, amore e creatività degli ottimi formaggi di capra. Ho pensato di usare anche il latte per dare un gusto uniforme, sia le erbe che i prodotti caprini hanno un gusto forte e delicato. Le capre si nutrono delle stesse erbe spontanee, i sapori sono affini. E infatti il risultato è stato davvero ottimo.
Non a tutti piacciono i prodotti di capra, certamente ce ne sono di più forti e odorosi, impegnativi, e altri più delicati, quelli che ho utilizzato e che consumo abitualmente sono del secondo tipo. 
Tra le tante dicerie c'è quella del formaggio di capra che è meno grasso e mi sento di fare una piccola riflessione, o due.
1 Formaggio senza grasso o poco grasso esiste? 
Tralasciando ricotta o affini, il formaggio per essere tale ha bisogno del suo grasso ed ha bisogno di sale per la sua produzione e conservazione quindi si sa che non bisogna abusarne. Personalmente trovo i prodotti di capra molto più digeribili, sì mi viene da dire più "leggeri", ma mi riferisco alla mia digestione, non ai nutrienti che contiene.
2 I grassi dei prodotti di capra sono diversi da quelli vaccini, ma:
Cito: Il latte di capra è quello che ha il minor contenuto di colesterolo se confrontato con il latte di pecora e vacca, bisogna però rilevare che:
  • la differenza è minima, 10 mg per il latte di capra, 11 per quelli di pecora e vacca, per 100 g di prodotto. Una differenza del tutto trascurabile;
  • il latte è un alimento povero di colesterolo, bisognerebbe assumere 30 litri di latte per arrivare alla quantità giornaliera massima!
Chi parla di assenza di colesterolo nel formaggio di capra o nel latte di capra sta professando il falso, chi lo scrive sulle etichette dei prodotti è passibile di denuncia. Chi invece parla di un ridotto tenore di colesterolo rispetto agli altri latti non dice il falso, ma sta promuovendo una caratteristica ininfluente dal punto di vista salutistico. Consiglio quindi di diffidare di entrambi gli "approcci commerciali".

Toma
Ingredienti:
Una sporta di erbe spontanee:
creste di gallo, silene, piatarun e piantaggine
200 gr. di toma di capra
1 conf. di lasagne sottili pronte
1 Lt. di latte di capra
50 gr. di farina (integrale tipo 2)
Olio Evo q.b.
Semi di papavero

Erbe spontanee: creste di gallo, silene, piatarun, piantaggine

Lavare le erbe e metterle in padella con un cucchiaio di olio e uno spicchio d'aglio, salare leggermente e coprire, lasciare stufare per 10 minuti.
Preparare la besciamella tostando la farina in 2 cucch. di olio, sale pepe, aggiungere il latte e completare la salsa con pazienza. Non so voi ma io non ho tanta pazienza in queste preparazioni, so che dipende dal fatto che ho trascorro poco tempo in casa, motivo per cui le lasagne sono già pronte. Pur adorando fare la pasta a mani nude, devo ricorrere alle scorciatoie se voglio togliermi questo genere di sfizi.
Tagliare il formaggio e formare gli strati, un cucchiaio di besciamella sul fondo, pasta, erbe, formaggio, besciamella sopra e si ricomincia. Terminare con la besciamella e spargere i semi di papavero. Infornare a 190° per 35 minuti circa e buon appetito!

gli strati

il gran finale


l'assaggio