venerdì 23 gennaio 2015

Zuppa di segale e lenticchie


Un mese, un mese di assenza dal blog, mai prima d'ora si era vista una cosa simile... va bene, non la faccio tanto lunga, ci tengo solo a dirvi che non sono finita addormentata dietro ad un cespuglio dopo aver bevuto tutto il limoncello! 
Sono solo stata un pochino pigra, niente di straordinario. 
Riparto con una rassicurante zuppa di lenticchie, quanto mi piacciono, ne potrei mangiare montagne: lenticchie di tutti i colori e per tutti i gusti! Le ho abbinate ad un prezioso cereale delle antiche tradizioni, la segale, quello che vedete qui è coltivato non lontano da casa mia dagli immancabili amici della Cascina Escuelita.


Ceramica fatta a mano MANITERRA

Ingredienti:
200 gr. lenticchie rosse non decorticate
80 gr. segale
1 patata 
1 cipolla 
1 mazzetto di erbette (bietoline)
1 cucch. dado vegetale
curcuma
acqua q.b.
Cuocere la segale in pentola a pressione per 30 minuti con poca acqua, aprire* ed aggiungere le lenticchie ammollate dalla sera prima, la patata a tocchetti, la cipolla tritata, dado, poco sale, curcuma a piacere e riportare la pentola in pressione, cuocere altri 20 min. dopo il fischio. Aggiungere le erbette tritate e cuocere 5 minuti con coperchio ordinario (non in pressione), servire ed aggiungere a piacere nel piatto olio Evo e pepe. Lo sapete che il pepe accentua le proprietà benefiche della curcuma?

* per aprire velocemente la pentola a pressione, mettere la pentola sotto un getto di acqua fredda, in pochi secondi avrete accesso alla vostra preparazione  ; )

18 commenti:

  1. Che buona! Anche io adoro le lenticchie! Ma senza pentola a pressione? Si può fare lo stesso, no?
    Bentornata da un'altra super latitante dal suo blog che ogni tanto prova almeno a fare capolino sui blog amici!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Paola, per le lenticchie non c'è problema, ma la segale è davvero lunga da cuocere. Ovviamente tutto si può fare, si è sempre fatto senza. sai che la pentola a pressione me l'ha regalata un'amica, io esitavo a comprarmela, ma per legumi e cereali è l'ideale. E si ci pensi è anche ecologica, dato che limita il consumo di gas per la cottura. Ti ho convinta?

      Elimina
    2. ... e vada per la pentola a pressione :)

      Elimina
  2. Che buona! lle lenticchie le adoro anch'io, la segale invece, è una vita che non la mangio... devo assolutamente rimediare! Ti abbraccio, cara, torna presto :)
    Buon fine settimana.

    RispondiElimina
  3. Davvero...e'sempre rassicurante una buona zuppa di cereali e legumi! Ben tornata! :-)

    RispondiElimina
  4. Bellissima questa zuppa di segale e lenticchia, colpito anvhe dal piatto in ceramica farra a mano. Bentornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, grazie! lo dirò alla mia abile amica ceramista

      Elimina
  5. Ciao Su!
    Limoncello?
    Dopo aver letto la tua ricetta sono corsa da mio papà a farmene dare una bottiglia (prima o poi ci provo anche io a farlo, ma a mio papà fa così piacere ricevere apprezzamenti per i suoi prodotti...) e nell'occasione ci ho guadagnato anche un barattolone di ciliegie sotto spirito, fantastiche ma fortissime!
    Se divento un'alcolista sentiti in colpa! :) :)
    Ottima la tua zuppa, ho spesso usato la segale sotto forma di farina per il pane ma non l'ho mai utilizzata intera per le minestre, mi hai molto incuriosita!
    Un bacio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oddio, ho innestato un circolo vizioso a quanto pare... ti sento singhiozzare!
      dai che una bella zuppa ti risana ; )
      la segale è un po' coriacea direi, il sapore intenso, non si adatta a tutti i piatti. ma come rinunciare alle sue qualità'?
      Bacioni Su

      Elimina
  6. La segale la metti in ammollo? L'ho sempre usata sotto forma di farina, mai in chicchi :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, meglio ammollarla qualche ora...si risparmia una decina di minuti di cottura, diciamo che quando non lo faccio mi pento.

      Elimina
  7. fantastica, ottima sempre! anche io adoro la segale, la faccio spesso in zuppa come te (divento matta per segale, lenticchie e verza!!!). Io la ammollo per ben 12 ore, dato che la cottura è quasi infinita!! però ne vale la pena, oh yeah ;)

    RispondiElimina
  8. Che appetitosa zuppetta! Non non mai provato ad abbinare la segale con le lenticchie! Mi sembra molto buona! Complimenti! Un salutone :)

    RispondiElimina
  9. e noi li che ti vedevamo a finire tutto il limoncello .... a pensare beata lei.....
    scherzi a parte bentornata tranquilla quando vuoi siamo qui per apprezzare questa bella zuppa mai provato segale e lenticchie, interessante :-)

    RispondiElimina
  10. Ho comprato la segale apposta. Mi piace il pane di segale ma non l'ho mai mangiata in chicchi.

    RispondiElimina
  11. L'ho fatta e molto apprezzato il connubio lenitcchie segale. La quale in cottura fa un profumo delizioso e non andrebbe cotta troppo perché non lo perda secondo me. Che poi i granellini scrocchiarelli non mi dispiacciono.
    E' buona!

    RispondiElimina