venerdì 7 giugno 2013

Riso saltato e cime di luppolo, cicerchie, pomodorini, pesto di alliaria


Mettiamo di avere un avanzo di riso cotto ... sono in auto al rientro e mi dico, peccato che vicino a casa non ci siaun posto dove prendere qualche luvertin (cime di luppolo). E guarda un po', capita che parcheggiando l'auto vicina a casa noto qualcosa dallo specchietto che sembra proprio un luvertin. Quando si dice la fortuna...sembra che la cena cominci a prendere una sua direzione:
 


Riso saltato e luvertin
150 gr. circa di riso già cotto ( tipo originario integrale)
1 manciata di cime di luppolo
olio Evo
Cuocere i luvertin in padella con un filo d'olio, aggiungere 2 dita d'acqua. Condire il riso con i luvertin, scaldare una padella con olio Evo e distendere uno strato uniforme di riso, lasciar cuocere a fuoco basso in modo che faccia una bella crosticina e rigirare sull'altro lato.

Cicerchie al rosmarino
300 gr. cicerchie
1 cipolla bianca
rosmarino
Cuocere le cicerchie in pentola a pressione con una cipolla bianca a pezzetti e tanto bel rosmarino appena colto. ....oddio, per quanto le ho cotte? 30min? ...giù di lì

Pesto di alliaria
foglie di alliaria (una manciata)
semi di girasole
olio Evo
1 noce di pane
1 pz. di sale
Frullare il tutto. Il pane l'ho aggiunto per asciugare, le foglie sono piuttoste ricche di acqua.

i Pomodorini sono conditi con un cucchiaio di pesto di alliaria e un pizzico di peperoncino.

P.S. la Margherita non l'abbiamo mangiata ! ; )


4 commenti:

  1. Che meraviglia! e che bella la composizione...eiii ma sei una super chef!
    Ma a noi poveracci che i Luvertin non li abbiamo cosa possiamo mettere al posto? e poi cosa sono le foglie di alliaria? Sai che non l'ho mai sentita?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La prima volta che ho assaggiato i "luvertin" li avevo comprati su una bancarella di contadini a Torino... chi lo sa magari anche lì qualcuno li ha...
      L'alliaria l'abbiamo scoperta per forza, ne è spuntata una magnifica pianta tra le pietre del giardino e ci è sembrato di averla già vista: infatti era sui nostri libri delle erbe. Prima di mangiarla abbiamo fatto diversi confronti sui vari libri per essere certi fosse proprio buona. E' molto delicata, infatti è piaciuta molto al compare che non ama l'aglio, io preferisco l'aglio ursino che ha un sapore più deciso.

      Elimina
  2. Che bel piatto ricco! Buonissimissimo!!! Adoro tutti gli ingredienti che hai usato ;)

    RispondiElimina